Perché sorpassati i quaranta c'è chi mostra 10, 20 o persino 30 anni di più... e chi invece sembra ancora un giovanotto?

Finalmente una nuova analisi consente di scoprire la tua “età biologica” - e indicarti le strategie più efficaci per riavvolgere le lancette del TUO orologio per liberandoti di stanchezza, acciacchi e dolori facendoti guadagnare anni EXTRA in piena salute

Caro amico attento alla salute,

sapevi che il numero di candeline che hai spento sull’ultima torta di compleanno potrebbe averti mentito?

Forse ti sembrerà assurdo, ma è molto probabile che l’età riportata sulla tua carta d’identità non corrisponda alla tua VERA età.

Vedi, ciò che la tua età anagrafica indica è il mero tempo che è passato dal momento in cui sei venuto al mondo.

Se ciò bastasse a indicare il ritmo con cui il tuo corpo sta invecchiando, come mai già a partire dai quaranta c’è chi è vittima di dolori muscolari, che fatica a dormire la notte e verso metà giornata si sente privo di forze…

… e chi invece sembra un eterno Peter Pan (giovane, in forze e in salute a ogni età)?

Semplice. Perché l’età anagrafica non ha niente a che vedere col modo in cui stai invecchiando.

Magari hai superato i quaranta, o i cinquanta e sei sempre nel pieno del vigore e delle energie.

Dormi come un ghiro e carburi come una Ferrari nel momento in cui ti svegli.

Insomma, sul tuo corpo i “segni del tempo” ancora non accennano a farsi strada.

In tal caso, lascia che ti faccia i miei più sinceri complimenti.

Sei una forza della natura.

Non dare retta alla carta d’identità. Ci sono alte probabilità che, come minimo, hai 5 se non 10 anni in meno rispetto alla tua età anagrafica.

In caso contrario, se accusi qualche dolore, la sera fai fatica ad addormentarti e al mattino ad alzarti dal letto, soffri di cali di energia e annebbiamento mentale è probabile che il tuo corpo stia invecchiando a passo più svelto del previsto.

La velocità REALE con cui il tuo organismo sta invecchiando è indicata dalla tua età biologica (e non anagrafica)

E non importa quanti anni hai, da quanto non riesci a prenderti cura del tuo corpo come vorresti o quanti fastidi e acciacchi oggi sei costretto a sopportare…

Perché la cosa fantastica della tua età biologica è che con le giuste attenzioni puoi inserire la retro marcia, farla andare a ritroso e – letteralmente – ringiovanire.

Capisco che a primo impatto possa apparire difficile da credere.

Però se mi concederai un paio di minuti ti spiegherò la vera causa dell’invecchiamento precoce e come adesso anche tu puoi calcolare la tua età biologica (la tua vera età) e riavvolgerla come il nastro di una cassetta.

Prima di adare avanti però lascia che mi presenti!

Sono il Dott. Massimo Filippi e quasi due anni fa ho lanciato SuperGeni, il primo programma in Italia che sfrutta il “Protocollo N.A.S.A.” per migliorare le tue performance psico-fisiche.

Da diverso tempo sono studente del pluri premiato nel Guinness dei Primati Wim Hof, “l’uomo di ghiaccio” con lo scopo di approfondire le mie conoscenze sul benessere a 360°…

Ciò mi ha dato una grossa mano a scrivere il mio libro “L’Invecchiamento è una Malattia”, il primo manuale in Italia (con più di 1’000 copie vendute) che dimostra come sia possibile rallentare – e invertire – il naturale processo di decadimento biologico.

Ho poi aperto la mia personale linea di integratori specifica per l’anti-aging, Sequoia.

E tutto questo ha dato vita alla realtà che oggi è meglio conosciuta come Codice Massimo, dove aiutiamo chi desidera contrastare l’invecchiamento e incrementare i propri livelli di benessere.

Infatti, negli ultimi due anni ho avuto il piacere di aiutare oltre 4.000 italiani che erano in cerca della propria condizione fisica e mentale ideale.

Come si può facilmente intuire, i miei studi sono focalizzati nel contrastare l’invecchiamento e promuovere un buon stato di salute nel tempo.

E il caso vuole che, proprio in questo ambito, di recente c’è stata una scoperta straordinaria.

Difatti…

I ricercatori dell'Università del Meryland credono che la principale causa dell'invecchiamento precoce sia un "incendio silenzioso" che avviene all'interno dell'organismo [1]

Vedi, come il corpo umano riceve stimoli negativi (ad esempio lo stress) o entra in contatto con sostanze patogene, avvia un immediato processo di guarigione per liberarsi dell’agente nocivo e salvaguardare il tuo benessere.

Si tratta di un processo fondamentale per la nostra sopravvivenza.

Grazie al quale possiamo difenderci da infezioni, ferite e tossine.

Pensa che ci aiuta a combattere problematiche quali possono essere un banale raffreddore, fino a patologie più gravi come la formazione di un tumore.

E questo processo vitale si chiama infiammazione acuta.

Tuttavia, può capitare che questo meccanismo si inceppi e fallisca nell’eliminare lo stimolo nocivo.

Un esempio può essere nel caso in cui ti senti sotto stress per un periodo troppo lungo di tempo.

In quel caso, nel tuo corpo inizia lentamente a propagarsi un “incendio silente” che – invece di fare piazza pulita degli agenti patogeni esterni per proteggerti – diventa lui stesso una minaccia per la tua salute e comincia ad attaccare le tue cellule.

Questo problema prende il nome di infiammazione cronica. [2]

Accusi mai un pò di stanchezza durante il giorno?

Uno dei principali motivi – e uno dei modi più veloci – per cui il corpo si infiamma è a causa di livelli di cortisolo troppo alti (il cortisolo si alza quando sei sotto stress).

Alti livelli di cortisolo – oltre ad essere infiammatori per conto loro – abbattono anche i tuoi livelli di melatonina (l’ormone del sonno).

Per cui oltre a sentirti stressato, potresti iniziare anche a dormire male.

E forse non lo sai ma, tra le ragioni per cui è importante godere di un buon sonno rigenerante è perché rafforza il sistema immunitario e mantiene moderato il tuo stato infiammatorio.

Se soffri d’insonnia però, o comunque dormi male la sera e ti alzi dal letto al mattino già stanco, ciò che accadrà al tuo organismo sarà l’esatto opposto.

Ovvero, tenderà ad infiammarsi ancora di più. Un po’ come quando butti benzina sul fuoco.

Si manifesta così uno stato infiammatorio cronico che invece di difenderti (dagli agenti patogeni esterni), ti si ritorce contro e ti inizia a mettere i bastoni tra le ruote.

E per fartela breve, quando il tuo corpo è infiammato, i mitocondri (piccoli organelli interni alle cellule) faticano a produrre ATP.

Ovvero, il carburante che dà energia al tuo corpo.

Alle tue cellule viene così a mancare l’energia di cui hanno bisogno per lavorare al meglio.

Sarai così portato a soffrire di stanchezza fisica e mentale, dolori muscolari e infiammazioni articolari.

E purtroppo questo non è solo che l'inizio...

Devi sapere che tra tutte le cellule, quelle con un dispendio energetico più alto (e che soffrono di più in carenza di energia) sono i neuroni.

Infatti, al calar del supporto energetico, nel breve termine si manifestano disfunzioni sinaptiche, deterioramento cognitivo e perdita di memoria.

Nel lungo periodo questo problema si trasforma in ciò che conosciamo meglio come Alzheimer.

Questo ci aiuta a capire il motivo per cui i medici considerano il calo di ATP (il carburante del corpo) dovuto all’infiammazione cronica come sintomo precoce di Alzheimer. [3]

Per di più…

Uno stato infiammatorio perenne irrita i vasi sanguigni...

Si pensa al colesterolo e all’ipertensione come alle cause principali delle malattie cardiovascolari.

Tuttavia, non dobbiamo scordarci che l’infiammazione cronica tende a irritare i vasi sanguigni.

Cosa che nel tempo può portare alla formazione di trombi.

Ovvero, coaguli di sangue che possono provocare infarto e ictus.

E all’interno di uno studio pubblicato lo scorso anno, i ricercatori dell’Harvard Medical School, monitorando per oltre undici anni ben 2097 soggetti sulla cinquantina, hanno visto come chi aveva un’infiammazione cronica correva un rischio il doppio più grande di morire (per una qualche patologia come infarto o diabete) rispetto a chi non aveva un corpo infiammato. [4]

Ma non è tutto.

Alcuni diversi tipi di tumore sono la diretta conseguenza dell'infiammazione cronica lasciata libera di danneggiarti per anni

Il cancro allo stomaco, al polmone o al colon (uno tra i più diffusi) sono appena tre esempi di tumori che nascono – o si aggravano – in presenza di un’infiammazione perpetua.

Mentre è stato dimostrato come l’infiammazione (acuta) a breve termine possa aiutare a fermare l’insorgenza del cancro – in quanto è in grado di impedire alle cellule cancerogene di moltiplicarsi – quella cronica può portare alla distruzione dei tessuti e all’invecchiamento delle cellule.

Favorendo in questa maniera il nascere e il crescere del tumore.[5]

Questo è il motivo per cui ti dico che non importa quanti anni la tua carta d’identità dice che hai.

La tua età anagrafica con tutto questo non c'entra niente!

Perché non è la tua età cronologica a mostrare quanto il tuo organismo sta deteriorando e quanto veloce sta invecchiando.

Semmai – come abbiamo visto finora – lo si può vedere analizzando lo stato infiammatorio del tuo corpo.

Quello è il parametro che ti permette di capire la condizione attuale delle tue cellule e dei tuoi organi, del tuo sistema immunitario, dei tuoi livelli di energia, del tuo recupero, della tua memoria, ecc.

Ed il risultato di questa analisi ti dà quella è che la tua VERA età.

La tua età biologica.

Ora, una domanda che potresti chiederti è…

Come puoi analizzare il tuo stato infiammatorio per scoprire la tua vera età (e come puoi riavvolgerla per tornare biologicamente più giovane)?

Tranquillo, non si tratta di scienza dei razzi. Anzi, la risposta è piuttosto semplice.

Vedi, il grado di infiammazione è legato principalmente ai tuoi ormoni.

Se sei stato attento finora alla lettura, prima abbiamo visto come livelli sbilanciati di cortisolo (l’ormone dello stress) e melatonina (l’ormone del sonno) causano infiammazione.

Tuttavia non sono i soli.

Lo stesso ad esempio vale anche per gli ormoni sessuali. Detti anche, per l’appunto, ormoni antinfiammatori.

Questi ultimi hanno dimostrato avere la capacità di sopprimere la produzione e la secrezione di diversi marcatori pro-infiammatori.

Difatti è stato osservato come mantenere livelli ottimali di ormoni sessuali equivale a pigiare il “pedale del freno” dell’infiammazione.[6]

Ad ogni modo, col passare degli anni – e soprattutto superati i quaranta – i livelli di questi ormoni si fanno più ballerini e tendono sempre più a scendere.

Si crea così uno scompenso ormonale che, prima di tutto, manda la libido alle Hawaii. E poi aggrava ulteriormente il tuo stato infiammatorio.

Esistono poi altri ormoni ancora in grado di regolare l'infiammazione del tuo organismo

Uno dei questi è il DHEA (l’ormone della giovinezza).

Livelli ideali di questo ormone sono quanto più si possa desiderare per contrastare l’invecchiamento precoce.

Infatti, all’interno di uno studio che i ricercatori dell’istituto nazionale francese per la ricerca sulla salute hanno svolto su 280 persone sulla settantina per un anno…

… si è osservato come nei soggetti con livelli di DHEA in aumento, la pelle riprendeva a colpo d’occhio più spessore, lucidità e un colore più sano.[7]

Vedi, questo ormone – oltre a rafforzare il sistema immunitario grazie alla sua capacità di combattere i radicali liberi e prevenire così problematiche cardiovascolari e oncologiche – stimola anche la produzione di sebo.[8]

Il sebo è una miscela di lipidi che il corpo versa nella pelle per mantenerla idratata.

Come quando ogni giorno dai acqua alle piante.

La tua pelle resta così morbida, luminosa e di un bel colore roseo – non importa la tua età.

L’unico problema è che la natura ci fa dono di abbondanti livelli di DHEA in giovane età che, superati i trenta, cominciano la loro lenta (ma neanche troppo) discesa verso il basso.

Raggiunti i 45 anni, i livelli di DHEA sono già dimezzati. E toccati i 55 anni, vengono dimezzati dell’altro.

E da lì in avanti continuano gradualmente ad assottigliarsi sempre più.

E purtroppo, il risultato che ne consegue è un organismo più infiammato – con una pelle più secca, opaca e grinzosa e un sistema immunitario più fragile.

In sostanza, lo squilibrio di questi ormoni si trasforma nel combustibile che alimenta l’infiammazione cronica e gli permette di divampare nel tuo organismo

Ecco perché…

Per analizzare il tuo grado infiammatorio e scoprire la tua età biologica ocorre analizzare il tuo profilo ormonale

Ed il progresso scientifico ci viene qui in aiuto in questo grazie a un innovativo algoritmo (già testato con successo su oltre 20.000 italiani).

Algoritmo che analizza la condizione dei tuoi ormoni, valuta la presenza o meno anche del più piccolo squilibrio e – in base al tuo stato ormonale e al tuo grado di infiammazione – calcola la tua età biologica.

Qui, bene o male, i casi sono due:

O ti stai prendendo cura del tuo corpo e del tuo profilo ormonale e quindi in realtà sei biologicamente più giovane di quello che dice la tua carta d’identità…

Oppure stai in qualche maniera trascurando il tuo benessere. In quel caso, beh, non serve essere scienziati per immaginarsi le conseguenze.

La parte migliore è che grazie ai calcoli di questo algoritmo, risulta molto più facile aiutarti a riconquistare il tuo benessere psico-fisico in quanto fanno luce sulle cause di squilibrio ormonale e di infiammazione.

Ciò vuol dire che se lo desideri…

Adesso anche tu puoi riequilibrare i tuoi ormoni, domare l'infiammazione e riavvolgere le lancette del tempo del tuo corpo!

E se sei arrivato a leggere fino a qui, non ho dubbi che pure tu sei come me (e come gli oltre 4.000 italiani che ho già aiutato in questi due anni).

Ovvero che hai a cuore il tuo benessere e vorresti godere di uno stato di salute ottimale che rimanga nel tempo.

Riducendo quanto più possibile il rischio di iniziare tra qualche anno a dover tirare giù ogni giorno pillole per la pressione (o altre problematiche)…

O di spendere più tempo dentro l’ospedale che fuori…

Oppure, Dio non voglia, di finire in una casa di cura.

Dunque, è arrivato il momento che ti presenti…

Test Ormonale VerETÀ!

Il primo Test che analizza la tua età biologica - e ti rivela tutto ciò che ti serve sapere suoi tuoi ormoni e sul tuo grado di infiammazione per riavvolgere le lancette del tuo corpo

Clicca sul bottone qui in basso per parlare con uno nostro consulente e conoscere la tua vera età biologica !

Il primo test che analizza la tua età biologica e ti rivela tutto ciò che ti serve sapere sui tuoi ormoni e sul tuo grado di infiammazione per riavvolgere le lancette del tempo del tuo corpo.

Come abbiamo visto poco fa, sono diversi gli ormoni responsabili dello stato infiammatorio del tuo organismo.

Ed è essenziale analizzare ognuno di loro per scovare la presenza di eventuali squilibri e come questi ultimi stanno influenzando la tua età biologica.

Solo così sarà possibile intervenire con la precisione di un cecchino per proteggere la tua salute e farti – letteralmente – tornare più giovane.

Ecco perché…

Con il nostro test ormonale analizziamo ogni ormone in grado di influenzare lo stato infiammatorio del tuo corpo

Prima di spiegarti come funziona, lascia che ti mostri un facsimile del test, con tutti gli ormoni che andiamo ad analizzare:

Qualsiasi ormone possa venirti in mente che abbia anche lontanamente a che fare col tuo grado di infiammazione – e con l’età biologica – stai pur certo lo trovi qui sopra.

Riguardo poi a come il test si svolgerà devi sapere che ti invieremo a casa noi due provette con le quali dovrai prelevare un campione salivare al mattino e uno alla sera (la ragione è che i tuoi livelli ormonali variano nel corso della giornata).

Dopo le verremo a riprendere per portarle nel nostro laboratorio a farle analizzare.

Laboratorio che si trova all’interno del Polo Scientifico e Tecnologico dell’Università di Firenze che garantisce l’attendibilità dei risultati con una precisione del 99,999%.

Dunque, non potresti sperare in una maggiore affidabilità delle analisi.

Una volta che abbiamo estratti i dati che ci servono, stileremo un report – semplice da leggere, intuitivo e facile da capire anche a un bambino – dove scoprirai lo stato dei tuoi ormoni, il tuo grado infiammatorio e la tua età biologica.

Ovvero, tre dei fattori più importanti che fanno luce sul tuo benessere attuale e sul modo in cui puoi incrementare la tua salute e godere di più energia, più vitalità e di un miglior umore.

Ad ogni modo, non preoccuparti di dover fare la lettura del test da solo perché – come vedrai tra un istante – abbiamo pensato anche a quello.

Infatti…

Insieme a VerEtà Ricevi anche 5 Bonus Gratuiti

Questo è il mio modo di ringraziarti per avermi dato la tua fiducia acquistando VerEtà. Nel complesso, questi cinque regali ti permetteranno di scandagliare ancora più a fondo i tuoi indici di salute attuali e di intervenire fin da oggi stesso sul tuo stile di vita per migliorare il tuo benessere. Eccoli qua:

Regalo#1: Consulenza privata con un nostro Biohacker Certificato

Da ormai due anni a questa parte, abbiamo introdotto la figura del Biohacker in Italia.

Ciò di cui si occupa, in parole povere, è lo studio di metodi e strategie per potenziare il tuo benessere psico-fisico a 360°.

Sonno, stile di vita, ambiente, integrazione e alimentazione sono tutte aree di sua competenza.

Aree che potrai migliorare grazie a specifiche strategie di biohacking su misura per te.

Lui ti farà in primis la lettura del tuo test. Dopodiché, cucirà – sulla base dell’esito del test ormonale e dei tuoi obiettivi di salute – una serie di strategie di biohacking mirate a ripristinare l’equilibrio dei tuoi ormoni e ridurre il tuo stato infiammatorio.

All’interno del tuo organismo si attiverà così un naturale processo di ringiovanimento che ti trasformerà nella versione più giovane, sana e forte di te.

Regalo#2: Wellness Check Up

Il nostro test delle urine che traccia i 9 parametri chiave del benessere e li traduce in consigli pratici su nutrizione e stile di vita specifici per te.

(Vitamina C, magnesio, sodio, idratazione, calcio, ph, stress ossidativo, chetoni e proteine sono i valori che analizziamo.)

In questa maniera saprai esattamente di quali carenze nutrizionali il tuo organismo sta soffrendo, quali conseguenze causano (come stanchezza, cali di concentrazione e crolli fisici)…

E come fare per ottimizzare il prima possibile la tua salute ristabilizzando i tuoi livelli nutrizionali.

Regalo#3: Metodo Autocura

Con l’avanzare dell’età si tende a credere sia normale accusare un po’ di acciacchi come mal di schiena, dolori alle ginocchia e cervicale.

In realtà, nel soffrire di queste problematiche, c’è ben poco di normale.

Che tu ci creda o no, anche tu puoi passare i sessant’anni, i settanta e oltre quanto più lontano da squilibri muscolari e infiammazioni articolari… se sai come farlo.

Tutto ciò che ti serve è mantenere, quella che io chiamo, una buona “igiene muscolare“.

Vedi, gli acciacchi sono quasi sempre le conseguenze di una o più contratture che si sono formate lungo il corpo.

Certe volte, queste tensioni, vengono ignorate per anni, se non addirittura decenni. Ragion per cui, spesso, i fastidi legati all’età tendono ad aggravarsi ancora di più nel tempo.

Puoi pensare a queste contratture come a degli spilli roventi conficcati in profondità nel tessuto muscolare causa di rigidità, infiammazione e dolore.

Se però sei in grado di sciogliere le tue tensioni, questi spilli roventi – responsabili di dolore e infiammazione – spariscono, i tuoi livelli di energia aumentano e torni a beneficiare delle tue condizioni fisiche ideali.

Questo è il risultato che ti prometto ti aiuterò a raggiungere grazie a Metodo Autocura, il programma dove ti aiuto personalmente ad individuare e auto-trattare in pochi minuti le tue contratture.

Regalo#4: Tonyficamente

Il video-corso (chiuso al pubblico) che racchiude un concentrato di concetti, suggerimenti ed abitudini alimentari a 360° in grado di adattare corpo e mente ad un’alimentazione corretta e ad uno stile di vita ideale – senza che risulti una sofferenza. Al suo interno trovi informazioni quali:
  • Come migliorare la tua digestione e favorire il tuo metabolismo… MANGIANDO;

  • I 4 trucchi pratici che puoi applicare sempre a tavola per prendere il controllo sulla tua sazietà e ancora più importante… per favorire una corretta digestione;

  • Come bruciare fino al 15% di calorie giornaliere in più senza quasi accorgerti dello sforzo;

  • Perché è necessario bere tanta acqua e come iniziare a bere come un cammello in soli 4 giorni… anche se non senti lo stimolo della sete da quando hai memoria;

  • E molto altro ancora.

Regalo#5: DormiRé

Il videocorso in cui ti rivelo i segreti del PolyHacking Sleep che ti permetteranno di dormire finalmente un sonno rigenerante e di sentirti nel pieno della forma già dalle prime ore del mattino.

Il PolyHacking Sleep non è altro che il nostro metodo che unisce il sonno polifasico (una strategia che non tiene più conto delle ore che dormi ogni notte, ma di quanti cicli di sonno fai ogni settimana) al biohacking.

Un piccolo esempio di come funziona questo metodo è la manipolazione dell’ambiente…

Ossia, la regolazione della luce, del rumore e della temperatura nella tua stanza per favorire un sonno ristoratore.

E se te ne parlo ora è perché ha già funzionato alla grande sia su di me che su dozzine di nostri clienti avanzati che facevano fatica ad addormentarsi e avevano problemi di insonnia anche da anni.

Per questa ragione, se gli darai una possibilità, sono convinto sia in grado di aiutare pure te.

Quanto costerebbe VerEtà?

Il prezzo reale sarebbe il seguente:
  • Test Età Biologica – 497€
  • Wellness Check Up – 97€
  • Consulenza Biohacker – 497€
  • Metodo Autocura – 597€
  • Tonyficamente – 297€
  • DormiRé – 997€
Il totale sarebbe 2.982€… Però non è 2.982€ la cifra che ti ho riservato. Nemmeno la metà. E neanche la metà della metà. Bensì, se agirai adesso potrai approfittare di un prezzo speciale per accaparrarti tutto questo. Dunque adesso non ti rimane che scoprire l’offerta speciale che ho pensato per te lasciando i tuoi dati nel form qui sotto:

Compila il form qui in basso per parlare con un nostro consulente e ricevere tutte le informazioni sul Test Ormonale VerEtà

Alla tua salute,

Dott. Massimo Filippi

Fonti:

1 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6996955/
2 https://www.yalemedicine.org/news/how-inflammation-affects-your-health
3 https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fnagi.2019.00311/full
4 https://academic.oup.com/eurjpc/article-abstract/29/2/352/6168859?login=false
5 https://www.sciencedaily.com/releases/2017/10/171004133558.htm
6 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK493173/
7 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC18228/
8 https://www.imbio.it/dhea-ormone-della-giovinezza/

© Copyright 2021 - The Performance Lab

The Performance Lab srl
via Francesco Baracca, 88
36100 - Vicenza
P.IVA 04323080244

FACEBOOK DISCLAIMER: This website is not part of the Facebook website or Facebook Inc. Additionally, this site is not endorsed by Facebook in any way. Facebook is a trademark of Facebook, Inc. GOOGLE DISCLAIMER: We use Google remarketing pixels/cookies on this site to re-communicate with people who visit our site and ensure that we are able to reach them in the future with relevant messages and information. Google shows our ads across third party sites across the internet to help communicate our message and reach the right people who have shown interest in our information in the past.

Privacy Policy · Cookie Policy · Termini e Condizioni

Massimo Filippi presenta

Biohacker’s World

Terza Edizione

BOLOGNA | 26-27-OTTOBRE 2024